L’ALTRO LATO

30.12.2019

 

 

 

Spero che inizierete a prendervi cura dello spirito con la stessa consapevolezza con cui ora vi prendete cura del corpo.

Caroline Myss

 

 

 

 

 

 

In questi giorni in cui siamo tutti, più o meno, a preoccuparci per i chili in più o i bicchieri di troppo, mi piace lasciarvi questa frase.

Ciò che così spesso viene davvero trascurato è l’altro lato, quello spirituale, l’emozionale, l’energetico. Lo prendiamo sottogamba, concentrandoci invece su ciò che è visibile (il corpo) e dimenticando che i pensieri, le parole, le emozioni hanno una carica energetica che genera una risposta fisiologica nel corpo fisico. Ci sono pensieri che, come invisibili bombe di profondità scatenano reazioni nel fisico, che non di rado, a lungo andare, portano alla malattia. Perché il disequilibrio energetico/spirituale piano piano prosciuga la vitalità.

Eppure, così spesso trascuriamo questo lato della vita. Forse perché non è misurabile, come la febbre, o non è rilevabile da un esame diagnostico. E poi, si sa, non c’è mai tempo per fermarsi a riflettere.

A proposito di fermarsi un attimo. Come diceva Kurt Vonnegut:

“Quando siete felici, fateci caso”.

 

Spero che queste poche righe servano, magari a stimolare qualche pensiero diverso.

 

Ora vi lascio per un po’, che inizia per me un periodo piuttosto intenso dove credo avrò poco tempo per Bassa Finanza.

Ma non senza esserci prima chiesti:

 

E ora che si fa?

 

 

Ovviamente non ho la minima idea di cosa succederà nel 2020. Come non ce l’ha chi in questi giorni fa il profeta dei mercati.

La realtà è che – a dispetto dei programmi che facciamo - nessuno di noi ha la più pallida idea di cosa gli succederà…

Per fortuna esistono i F.lli Boscoli, con le loro infallibili previsioni basate sul senno di poi. Così, forte di un loro illuminante parere (“Quando sale si vede, ma quando scende va più veloce”), avrei pensato a qualche acquisto:

 

1 – Parlando di malattie, il cibo certamente può contribuire e non poco. Mi pare quindi interessante un trend di investimento che si occupi di agricoltura sostenibile, di riduzione dei pesticidi e simili, di riduzione degli sprechi, di tecnologie per una produzione di cibo più sano e di qualità… Di tutto ciò si occupa il fondo Pictet Nutrition, che vedrei bene nel Portafoglio Verdolino.

 

2 – Rimanendo sul tema alimentazione, se c’è un’epidemia che si sta diffondendo nel mondo in modo drammatico – anche fra giovani e giovanissimi - è quella dell’obesità e del diabete. Le statistiche sono agghiaccianti, non solo negli Usa, ma anche in Cina, dove in pochi anni si sta passando da una dieta a suon di broccoletti al vapore alle abbuffate di pollo fritto e ketchup.

Novo Nordisk è una grande azienda farmaceutica danese, leader mondiale nel mercato dell’insulina. Oggi stanno sperimentando nuove sostanze in grado non solo di stimolare la produzione di insulina dal pancreas, ma anche di regolare l’appetito. Il tutto con semplici pasticche per via orale, al posto della tortura degli aghi. Mi pare un trend che valga la pena. La metteremo nel Portafoglio Giallo.

 

3 – Vorrei investire su ciò che ancora oggi sembra fantascienza ma che potrebbe rivoluzionare tante vite: la medicina genetica. Detta anche “precision medicine”, medicina di precisione, si basa sulla possibilità di trovare la cura adatta a ciascuno in base alla sua specifica sequenza genetica. Regeneron è un’azienda biotech in questo campo. Un settore in espansione, che spazia dalle nuove terapie oncologiche fino all’obiettivo di eliminare le circa 6.000 malattie dovute a mutazioni genetiche. Sarebbe bello che tutti i bambini potessero nascere sani. Per questo la mettiamo nel Portafoglio Bianco.

 

4 – Square è un’azienda americana nel settore del “fintech”, la tecnologia applicata alle transazioni finanziarie. Nata qualche anno fa per consentire ai piccoli negozianti di accettare pagamenti con carte e bancomat senza bisogno delle “attrezzature” bancarie, si è sviluppata come piattaforma fintech, dove è ormai possibile effettuare vari tipi di transazioni, da quelle finanziarie tradizionali, come cash app, fino agli investimenti e alle operazioni in criptovalute. Anche questo mi pare un tema… futuribile.

 

5 – In quest’epoca di evoluzioni tecnologiche (che vanno alla velocità della luce), vale forse la pena di ricordare che Amazon è leader mondiale anche nel mondo del cloud. Forse non tutti sanno che il 40% dei siti web nel mondo è ospitato su server di Amazon Web Service. Inoltre, gli sviluppi nell’Artificial Intelligence e nel campo del Virtual Assistant (con Alexa) rendono Amazon molto interessante (per un investimento speculativo). L’abbiamo già avuta in portafoglio nel 2018, uscendo in trailing stop a +24% (per tutti i dettagli, vedere le posizioni chiuse ). Ci riproviamo.

 

6 – In ultimo andiamo in Cina e parliamo di scuola, di education. Secondo uno studio dell’Ocse, gli studenti cinesi sono i migliori al mondo sia nelle discipline letterarie che scientifiche. Sarà forse perché il loro sistema di istruzione è severissimo e super selettivo. Infatti, per guadagnare l’accesso alle scuole superiori e alle università ci sono dei test terribilmente difficili, e superarli o meno può fare davvero la differenza nel futuro lavorativo, e quindi nel reddito.

Ecco perché è nato un sistema di istruzione privata, un tutoraggio per aiutare gli studenti in questo difficile percorso. E’ un’industria che fattura 400 miliardi di dollari, perché i genitori cinesi fanno di tutto e sono disposti a spendere grosse somme purché i loro figli possano accedere alle scuole migliori, e garantire così un futuro di benessere all’intera famiglia.

Allora compro azioni di una delle principali aziende nel campo dell’istruzione privata, la New Oriental Education and Technology.

 

Riepilogando:

 

  • Per il Portafoglio Verdolino compro: il fondo Pictet Nutrition, cod. isin: LU0366534773

 

  • Per il Portafoglio Giallo compro: Novo Nordisk, alla Borsa di Francoforte (Xetra), cod. isin: DK0060534915

 

  • Per il Portafoglio Bianco compro: Regeneron Pharmaceuticals, al Nasdaq, cod. isin: US75886F1075

 

  • Per il Portafoglio Rosso Big Babol compro: Square al Nyse, cod. isin: US8522341036

 

  • Per il Portafoglio Bolla Fucsia compro: Amazon, Nasdaq, cod. isin: US0231351067

 

  • Per il Portafoglio Rosso Big Babol compro: New Oriental Education and Technology, Nyse, cod. isin US6475811070

 

 

I Portafogli Colorati sono stati aggiornati. Li trovate qui

 

 

Nel frattempo, facendo seguito ad alcune richieste, Dolores ha appena ripubblicato sul sito un articolo di alcuni anni fa (ma sempre valido) che parla dei trailing stop.

 

Allora, buona lettura.

Colgo l’occasione per augurare buon anno a tutti e, come dicevo prima, salutarvi per un po’.

 

 

 

Giuseppe Cloza

 

 

 

 

 


© 2009-2019 Bassa Finanza Le informazioni pubblicate non devono essere considerate una “sollecitazione al pubblico risparmio” né una promozione di alcuna forma di investimento ne' “raccomandazioni personalizzate” ai sensi del Testo Unico della Finanza, trattandosi unicamente di informazioni standardizzate rivolte ad un pubblico indistinto (cfr. art 69, comma 1, punto c, Regolamento Emittenti Consob e Considerando n.79 della direttiva Mifid 2006/73/CE) al fine di offrire un mero supporto informativo e decisionale agli utenti mediante l'elaborazione di un flusso informativo di dati, notizie, ricerche e analisi. Proprio perché le raccomandazioni fornite non possono intendersi personalizzate rispetto alle caratteristiche del singolo utente, potrebbero non essere adeguate rispetto alle conoscenze ed esperienze, alla situazione finanziaria e agli obiettivi di investimento del singolo utente, che infatti non sono stati presi in considerazione e valutati.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post recenti

August 14, 2020

June 15, 2020

March 24, 2020

February 3, 2020

December 30, 2019

Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square

© 2017-19 BassaFinanza - info@bassafinanza.com  | Privacy and Policy